Seleziona una pagina

Posa Certicata… Da CHI?

Se provate a fare un salto in uno Showroom di Infissi, la prima cosa che sentirete dire già prima del Buongiorno è “  La nostra Posa è Certificata “.

Ebbene: è un Mantra. Una frase che viene sparsa come grano nei vari corsi commerciali. Ma è anche  una frase che non ha alcun senso. La Posa Certificata non esiste perchè non esiste un Organismo Notificato che Certifichi la Posa dei Serramenti e perchè non esiste un dispositivo di Legge che renda obbligatoria la Certificazione del Processo di Posa.

Inoltre, per poter parlare di Posa Certificata ( VOLONTARIA ), la cosa dovrebbe funzionare più o meno così:

  • L’ installatore termina la posa in casa del Ciente.
  • Il Rivenditore prepara copia delle Tavole Esecutive del Nodo Primario e Secondario e le fa vidimare al Progettista se presente.
  • Il Rivenditore contatta un Certificatore Esterno ( Casaclima o IFT Rosenheim ) a pagamento, consegnandogli le Tavole Esecutive e fissando la visita ispettiva in Cantiere.
  • Il Certificatore Esterno si reca in casa del Cliente e verifica che quanto indicato nelle Tavole Esecutive sia a Norma UNI 11673, sia stato messo in opera ed esegue verifiche strumentali ( Blower Door, Tenuta all’ aria … ) al fine di Certificare i risultati in termini di prestazioni raggiunte dal Serramento Posato.

Se il vostro Rivenditore intendeva questo con la formula magica “ Noi facciamo Posa Certificata “ allora è un professionista serio. Diversamente è uno dei tanti cantastorie.

Ma allora perchè tutti i Rivenditori, specie in fase di trattativa, parlano o scrivono di Posa Certificata?

Iniziamo col dire che il termine “Certificata” ha una leva psicologica non da poco. Evoca qualcosa di “ Controllato”, “ Vidimato” e quindi per forza di cose “Autorevolmente Corretto”.

I Venditori che (ab)usano di questo concetto, si dividono in due categorie:

  1. Quelli in buona fede, che non sanno di cosa parlano e confondono la Certificazione dei Materiali da Costruzione con la Certificazione del Processo di Posa. E non è certo un buon punto di partenza avere un Venditore con le idee confuse.
  2. Quelli in mala fede, che pur sapendo come realmente stanno le cose, fanno un uso spavaldo del termine “ Posa Certificata” pur di impressionare il Cliente,  vendendo di fatto qualcosa che non esiste. E anche un Venditore disonesto non è un buon punto di partenza nella trattativa di vendita.

In entrambi i casi il suggerimento è quello di andare ad acquistare i vostri infissi altrove.

Se la Posa Certificata è una Sirena di Ulisse, chi mi dice come avere un’idea di una Posa Ben Fatta?

Beh, con l’arrivo della UNI 11673-1 le cose, rispetto al passato, sono cambiate e sono stati Normati sia i Materiali che le fasi di Posa. La Norma impone il rispetto delle prestazioni dichiarate in laboratorio e riportate nei certificati cartacei che accompagnano gli Infissi, specificando in maniera chiara e metodica le casistiche di Posa più comuni con le relative criticità e metodologie di intervento per risolverle, con particolare attenzione al passaggio di acqua/vapore attraverso i Nodi e alla formazione di Ponti Termici.

Al bando quindi silicone a quintali spalmato col dito e benvenuti Nastri Termoespandenti, Schiume ad elasticità rilevabile dall’ etichetta, Polimeri e, finalmente, le Fasce di Tenuta al Vapore ed all’ Aria sul controtelaio ( e telaio, che non guasterebbe mica … )

E vi assicuro che la differenza tra un infisso Posato con questi crismi ed uno Posato alla “ abbiamo fatto sempre così e nessuno si è mai lamentato “, si vede, sente e si tocca. E in termini di costi, non è che ci sia poi così tanta differenza se ci si ferma a ragionare un attimo.

 

Se il Venditore Professionale non dovrebbe parlare di Posa Certificata, di cosa altro dovrebbe parlare ( e possibilmente scrivere e farmi vedere in trattativa)?

Di Sistema: ecco di cosa dovrebbe parlare e cosa dovrebbe vendervi. Un Sistema. Ossia una metodologia codificata ed affinata negli anni che racchiuda in sè tutto il processo di Fornitura degli Infissi, dal Rilievo al Collaudo Finale. E questo Sistema deve illustrarvelo in fase di Trattativa, facendovi capire in cosa consiste e perchè è differenziante rispetto a chi, il Sistema, non lo ha.

Al di là di come il Rivenditore ha concepito il Sistema, esso produrrà una Fornitura priva di sorprese, coordinata con tutte le figure in Cantiere e quindi perfettamente in linea con le aspettative iniziali del Cliente. Che non avrà delusioni per misure errate, dettagli di cantiere imprevisti e scarichi di responsabilità tra le figure coinvolte ( Impresa, Progettista, Posatore ). Quali gli ingredienti di un Buon Sistema? Lo scoprirete nel Prossimo Articolo. A Presto!

 

Posa Certificata. Ma basta!

Posa Certicata… Da CHI? Se provate a fare un salto in uno Showroom di Infissi, la prima cosa che sentirete dire già prima del Buongiorno è “  La nostra Posa è Certificata “. Ebbene: è un Mantra. Una frase che viene sparsa come grano nei vari corsi commerciali. Ma è...

Rivendite di Materiali Edili ed Infissi: una scelta infelice.

La Finestra di oggi è un Sistema Complesso che necessita di un livello di specializzazione e formazione non alla portata di una comune rivendita di materiali edili. Il problema si pone perchè, quando si scelgono gli Infissi, in genere, si scelgono anche altri...
Autore: Ing. Mario Mura

Laurea presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Cagliari, Indirizzo Strutture. Il suo percorso di studi ha avuto perfezionamento attraverso due Masters di Secondo Livello sui temi del Risparmio Energetico e la Fisica dell'Involucro Edilizio. Svolge la libera professione ed è Socio Fondatore di Ingenio. "Essere Ingegnere significa concretizzare di giorno quello che sogno la notte. Se non l'avessi fatto per professione, sarebbe stato di certo il mio primo hobby"

Pin It on Pinterest

Share This